Abarth Yamaha in Sardegna per le sue tre novità

Chia Laguna. La Casa dello Scorpione sbarca in Sardegna e sceglie le curve di Teulada per i test drive delle ultime novità recentemente presentate a Ginevra. Sullo sfondo della baia di Chia, Abarth ci ha invitato ad accendere i motori per la serie limitata e numerata Abarth 695 XSR Yamaha, la nuova Abarth 595 Pista e la serie speciale Abarth 124 spider Scorpione. Il connubio tra Abarth e Yamaha ha presto sancito importanti successi e forti emozioni.

Come abbiamo già potuto notare durante lo scorso Grand Prix of Qatar di MotoGP, la casa dello Scorpione sarà Official Sponsor e Official Car Supplier per le prossime due stagioni del team Yamaha Factory Racing. Le emozioni non sono infatti mancate con entrambi i piloti del team ufficiale Yamaha sul podio (1° Maverick Viñales e 3° Valentino Rossi), il modo migliore per iniziare una stagione agonistica promettente.

Ecco le nostre impressioni sulle nuove creazioni di Abarth Yamaha

Abarth 595 Pista                      

Il nome della serie speciale, “Pista”, rievoca immediatamente la sua vocazione “racing”  e arricchisce la gamma di allestimenti (595, 595 Turismo e 595 Competizione), massimizzando l’offerta di potenza, rivolgendosi per l’appunto ad una clientela giovane con una spiccata personalità. Una vettura accessibile ma ricca di contenuti. Potente nel cuore, equipaggiata con il 1.4 T-jet da 160 CV (117 kW), 117 CV/litro, coppia di 230 Nm a 3000 giri, per una velocità massima di 216 km/h (0-100 in 7,3”), ma anche nel sound, come dimostra il sistema audio Premium Beats, con 440 W di potenza, 6 altoparlanti e un subwoofer.

In plancia spicca il moderno sistema di infotainment Uconnect™, con schermo touch 7” HD LIVE, DAB, Bluetooth® con audio streaming, porte USB/AUX e servizi Live grazie ai quali è possibile utilizzare numerose applicazioni.

Torniamo al cuore di Abarth 595 Pista, perché i contenuti tecnici sono di assoluto rilievo: i dischi freno anteriori forati e ventilati da 284×22 mm e i dischi freno posteriori forati da 240×11 mm; le sospensioni posteriori Koni con tecnologia FSD; lo scarico ad alte prestazioni Abarth Record Monza con sistema Dual Mode e quattro terminali. Di serie il 1.4 T-jet da 160 CV è abbinato al cambio meccanico a 5 marce, ma noi abbiamo testato l’auto con il cambio sequenziale robotizzato Abarth con palette al volante (disponibile a richiesta). Il divertimento e il brivido nelle staccate cosa ve lo raccontiamo a fare. Di serie anche i cerchi in lega “Formula” da 17”, nero opaco, con pneumatici 205/40 e i fari fendinebbia.

Abarth 595 Pista è disponibile sia in versione berlina sia cabrio, in cinque colori di carrozzeria con dettagli a contrasto: Grigio Campovolo, Bianco Gara, Rosso Abarth, Grigio Record, Nero Scorpione.

 

Abarth 124 spider Scorpione

Roadster adrenalinica e sicuramente non convenzionale, destinata a nostro parere a diventare presto un’icona di stile e del piacere di guida. Una vettura sportiva di alta gamma, in cui l’eccellenza della tecnica e la meccanica raffinata fanno da contro altare ad una ottimale distribuzione dei pesi. Abbiamo sfrecciato sui percorsi a noi ben noti delle strade intorno a Chia. Sotto il cofano il potente e affidabile turbo a quattro cilindri 1,4L MultiAir da 170CV e 250Nm,  il differenziale autobloccante di serie, per una accelerazione da 0 a 100km/h in 6,8 secondi. Tirando le sei marce del cambio manuale, la velocità massima, dichiarata, ripetiamo dichiarata, è di 232 km/h. Il dinamismo è quasi perfetto, Il setup è stato calibrato specificamente per aumentare la stabilità in curva e in staccata, mentre il feedback di guida sullo sterzo è stato ottimizzato attraverso una taratura sportiva specifica del sistema di servoassistenza. Oltre all’ABS, è di serie l’EBD, di serie ovviamente anche l’ESC, per un controllo ottimale del veicolo in tutte le condizioni di guida, In particolare in situazioni critiche, quali neve, ghiaccio o asfalto sconnesso. Naturalmente tutti questi dispositivi sono regolabili o disinseribili completamente, noi abbiamo preferito una completa sensazione di guida, pura e diretta. Mani sul volante e asfalto assolato. Abbiamo provato Abarth 124 spider nei colori “Nero San Marino 1972” con dettagli in “Grigio Forgiato” e in “Bianco Turini 1975” , accarezzati dai sedili in pelle e microfibra di colore nero.

 

Abarth 695 XSR Yamaha Limited Edition

Chiude il trittico del marchio torinese la Abarth 695 XSR Yamaha, serie limitata prodotta in 695 esemplari berline e altrettanti 695 cabrio. Creata in collaborazione con la Casa motociclistica giapponese, la 695 XSR Yamaha è dotata di cerchi in lega da 17 pollici Supersport con finitura nero opaco, dettagli rossi su fiancate, paraurti e pinze freno, impianto frenante con dischi forati, finiture “Satin Chrome” su maniglie e supporti badge. Questo modello è spinto dal propulsore 1.4 T-Jet da 165 CV e 230 Nm di coppia che consente uno sprint 0-100 km/h in 7,3 secondi, mentre la velocità massima è di 218 km/h. Mai farsi mancare nulla, infatti su 695 XSR Yamaha si può montare anche un kit d’elaborazione aggiuntivo, che comprende sospensioni anteriori specifiche, freni con pinze Brembo e maggiorazione della potenza del motore che sale a 180 CV e 250 Nm di coppia. Attenzione, tempo fino al 7 Aprile (www.abarth.it) perché chi acquista una 695 XSR Yamaha ha diritto ad uno speciale “Pacchetto VIP” ovvero a due ingressi validi per gli Abarth Day del 20 maggio a cui si aggiungono: un ingresso per una visita gratuita alle Officine Abarth di Torino, un esclusivo set di litografie Abarth 695 XSR Yamaha, il pacchetto “Faster Son” di Yamaha comprensivo di t-shirt, maglia e cappellino e il poster con cornice effetto carbon look.

Leave a Comment