Formula E GP di Monaco, DS Virgin Racing, Lopez sedicesimo e giro più veloce per Bird

Montecarlo. Dopo un anno di assenza torna in Europa l’entusiasmante Campionato del Mondo di Formula E. Per il quinto appuntamento stagionale, la FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile) ha scelto come cornice il Principato di Monaco e l’impegnativo circuito cittadino di F1, riadattato al meglio per la competizione full-elettric.

 

 

È sabato pomeriggio e noi di Formula Motori seguiamo con attenzione la partenza dei due piloti a bordo delle monoposto elettriche DS Performance, Sam Bird e José María López partiti dalla quarta e quinta fila, dopo la manche di qualifica in tarda mattinaa.

Si illumina il semaforo verde e si parte con i 51 giri di pura adrenalina.

L’entusiasmo è alle stelle, Bird esegue una partenza da manuale e dopo 1,75 chilometri (lunghezza complessiva del circuito, il più corto del campionato) continua a sfrecciare tra i cordoli dell’ePrix di Monaco riuscendo a raggiungere nuovamente la 24esima tornata in soli 53.822”. Giunti all’ottavo giro un errore costringe l’inglese di Roehampton a rientrare ai box e attendere il riconoscimento del giro più veloce della gara ai danni del belga Jérôme d’Ambrosio.

Sorte avversa per López, Campione del Mondo WTCC in carica, che torna alle gare dopo l’incidente nella prima prova del WEC a Silverstone. Il pilota argentino alla partenza resta imbottigliato nella traiettoria interna della prima variante e all’undicesimo giro, danneggiando il musetto e l’ala posteriore della sua monoposto elettrica DSV-02, è costretto a rientrare ai box. I danni causati nella frenata della ‘Sainte-Dévote’ e il successivo ingresso della safety car a seguito del contatto tra Piquet Jr. e Jean-Éric Vergne nel corso della ventiduesima tornata, hanno impedito di ricucire il gap con la zona punti.

Un’altra piccola soddisfazione per il plurititolato pilota del team DS Virgin Racing che conclude la gara in sedicesima posizione e si aggiudica il terzo miglior rilevamento cronometrico in gara (53.909).

Un po’ di amarezza ma anche qualche soddisfazione per i due piloti del team DS Virgin Racing, che sono pronti ad affrontare con entusiasmo il prossimo turno che si giocherà in casa il prossimo 20 maggio a Parigi.

LA GARA

Sebastien Buemi (Renault e.dams) conquista la sua quarta vittoria nel mondiale di Formula E e mantiene la prima posizione della classifica generale provvisoria. Il pilota svizzero ha fatto il suo giro più veloce in 54.978” (1 secondo in più rispetto a Sam Bird DS Virgin Racing), seguito da Lucas Di Grassi (Abt Audi), secondo classificato e Nick Heidfeld (Mahindra) in terza posizione.

Leave a Comment