Mercato Italia: l’8,8% del circolante è a alimentazione alternativa

Vi siete mai chiesti quante vetture a alimentazione alternativa (GPL, metano, ibride, elettriche) circolano in Italia?

In Italia circolano 3.420.776 autovetture alimentate grazie a propulsioni e carburanti alternativi. Di queste, 2.309.020 sono a doppia alimentazione benzina/GPL, 926.704 a doppia alimentazione benzina/metano, 174.087 sono ibride/benzina, 7.560 elettriche e infine 3.405 (0,01%) ibride gasolio.

Alessandro Tramontano, Presidente del Consorzio Ecogas

Tutte insieme rappresentano l’8,88% del circolante, che è pari a 38.520.321 unità. In crescita, rispetto al 2016, quando su un circolante autovetture di 37.876.138 di unità, le alternative valevano l’8,58% (l’8,33 a fine 2015).

Questi dati, arrivano dall’Aci e sono aggiornati al 31 dicembre 2017 e sono stati diffusi dal Centro Studi del Consorzio Ecogas, associazione rappresentativa del settore del GPL e del metano per autotrazione, in occasione dell’Assemblea dell’associazione, che si è svolta a Bologna lo scorso 3 maggio.

“Gpl e metano – ha dichiarato Alessandro Tramontano, Presidente del Consorzio Ecogas – continuano quindi a rappresentare la vera alternativa a benzina e diesel.”

Il Consorzio Ecogas ha stilato anche la classifica delle Regioni italiane.

Nei primi posti per numero di autovetture alternative circolanti ci sono, come nel 2017, l’Emilia Romagna con 529.273 unità, seguita dalla Lombardia a quota 444.902 e dal Veneto con 350.047 unità. Seguono la Campania (340.052), il Lazio (308.791), il Piemonte (284.846), la Toscana (244.931), le Marche (191.443), la Puglia (189.383) e la Sicilia (137.491). Negli ultimi posti troviamo Sardegna, Friuli Venezia Giulia, Basilicata, Molise e Valle d’Aosta.

Leave a Comment