Nuova Ford Mustang: mamma mia che spettacolo!

Padova. Carissimi, passateci questo titolo perché quando si ha la possibilità di mettersi al volante di una mitica (e nuova) Mustang, l’adrenalina sale a mille…Sapete quali sono i termini più usati nella comunicazione del pianeta automotive? Icona e sportiva. Bene, se c’è una vettura che a diritto può essere definita tale, è sicuramente la Ford Mustang. Non solo per la sua storia (è nata nel 1964) e per il suo “utilizzo” nei film e telefilm più famosi di sempre, ma anche perché è la massima espressione del Made in USA. E’ una vettura bella fuori e bella dentro. Una di quelle che, anche se non la vedi… la senti arrivare grazie ai suoi potenti motori, ai suoi tubi di scarico e al suo inconfondibile sound.

Sound che, nel caso della nuova Mustang, è addirittura regolabile “per non disturbare chi sta ancora dormendo”. Così ha dichiarato Marco Alù Saffi, direttore relazioni esterne Ford Italia. Dove? Alla conferenza stampa svoltasi in quel di Padova, città scelta per il lancio del nuovo modello che, entro qualche settimana, debutterà nelle concessionarie Ford. Certo, i numeri sono da nicchia (“ne vendiamo 550/600 all’anno” rivela Alù Saffi) ma, come tutte le cose belle, è per molti ma non per tutti.

Esteticamente. La nuova Mustang, che conserva le due carrozzerie fastback e cabrio, ha subito “piccoli” interventi che l’hanno resa ancor più sportiva. Quello più evidente è il nuovo profilo del cofano ribassato che rende la Mustang ancor più aggressiva; poi sono stati modificati i gruppi ottici (con tecnologia LED), i fari fendinebbia, le prese d’aria e le griglie frontali. Per la cronaca, sono stati aggiunti tre colori di carrozzeria per un totale, adesso, di 11. Nell’abitacolo non è stato modificato molto (anche perché è già molto “americano” di suo); da evidenziare, infatti, l’utilizzo di materiali soft-touch e il nuovo quadro strumenti LCD da 12’’.

I motori. I clienti interessati potranno scegliere fra due motori leggermente aggiornati: sono il 2.3 Ecoboost da 290 CV (ha 15 CV in più) e il V8 5.0 da 450 CV ( rispetto al “vecchio” propulsore ha perso qualche CV ma ha una coppia maggiore), entrambi abbinabili alla nuova trasmissione automatica da 10 rapporti capace di un’accelerazione da 0-100 km/h in soli 4,3’’. Che, ovviamente, noi di formulamotori.it consigliamo vivamente (in fondo costa “solo” 2.000 euro in più). La trasmissione manuale a sei rapporti è equipaggiata dalla tecnologia rev-matching di Ford, che utilizza il sistema di controllo elettronico del motore per sincronizzare l’acceleratore, mentre il guidatore scala la marcia verso il basso, facendo corrispondere la velocità di rotazione del motore a quella del rapporto selezionato, per cambi di marcia fluidi e precisi.

Ma quanto mi piace guidarla! Da “veri e propri “narcisisti delle quattro ruote, scriviamo che, la cosa più bella nell’essere alla guida di una Mustang è quella che… tutti ci guardano e non passiamo inosservati. Il divertimento alla guida della nuova Mustang è garantito dalla presenza dei nuovi ammortizzatori MagneRide e dalle funzioni Drive Modes, che ora includono anche la modalità personalizzabile My Mode. La nuova tecnologia di regolazione del sound dello scarico (Active Valve Performance Exhaust) offre l’inedita modalità Good Neighbour, per una guida più silenziosa durante alcune fasce orarie.

Molte anche le tecnologie di assistenza alla guida, che hanno permesso alla nuova Mustang “di ottenere una stella EuroNCAP in più rispetto al modello precedente”. Disponibili a bordo della nuova Mustang, infatti, segnaliamo il dispositivo di frenata automatica d’emergenza con assistenza pre-collisione e riconoscimento dei pedoni (Pre-Collision Assist with Pedestrian Detection) e il mantenimento della corsia di marcia (Lane Keeping Aid).

Al volante della nuova Mustang è tutta “un’altra musica”. Non solo per il sound da pelle d’oca, ma anche per il divertimento puro che offre, soprattutto al guidatore. Fra il 2.3 e il V8 5.0, onestamente, abbiamo preferito il più “piccolo” perché è un po’ più “umano”: accelerazione e ripresa sono ottimi così come la manovrabilità (garantita da uno sterzo eccellente), la tenuta di strada e l’impianto frenante. Il V8 è fin troppo impegnativo e aggressivo e, onestamente, è ideale per guidatore esperti e capaci. In entrambi i casi, pur non disdegnando il manuale, preferiamo il cambio automatico a 10 rapporti che rende il viaggio più accomodante e piacevole. Posizione di guida, comfort dei sedili, vani porta-oggetti e un abitacolo contraddistinto da ottimi materiali e design moderno, rendono ancor più accattivante la nuova Mustang. Un difetto? L’accessibilità. Ma è il prezzo che bisogna pagare per salire a bordo di una super sportiva come questa.

Il listino. Il prezzo di partenza per la nuova Ford Mustang è di 41.000 euro per la fastback 2.3 Ecoboost da 290 CV. Il V8 5.0 litri da 490 CV, invece, costa 47.000 euro mentre, per entrambe le versioni, il cambio automatico costa 2.000 euro e la versione Convertible 4.500 euro.

Leave a Comment