Campioni si nasce e lui, Gabriele Tarquini, lo nacque

Nel 2009 pensò di ritirarsi dal motorsport. Qualche giorno fa, ha vinto il mondiale WTCR con un doppio titolo iridato nell’incredibile finale di stagione a Macau. Lui è Gabriele Tarquini e scusate se ha solo 56 anni…

Hyundai Italia ha festeggiato il suo campione Gabriele Tarquini che, da Macau, è tornato in Italia con in mano il titolo iridato del campionato WTCR. Probabilmente è la sua vittoria più prestigiosa, soprattutto perché arrivata alla veneranda età di 56 anni. A vederlo, però, Tarquini sembra un ragazzino dal fisico asciutto e dal sorriso contagioso; a sentirlo parlare, è un uomo con la testa sulle spalle, umile, intelligente, colto e quasi timido. Un uomo timido che diventa aggressivo, audace, coraggioso e funambolico quando si allaccia le cinture di sicurezza per mettersi al volante della sua “belva” preferita: la Hyundai i30 N TCR del BRC Racing Team.

Una vettura perfetta

“E’ una macchina spettacolare – confessa Tarquini – oltre al motore, ha delle sospensioni perfette e un assetto da far paura. E’ grazie alla mia Hyundai i30 N TCR che sono riuscito a vincere il mondiale WTCR”.

Attenzione, però: questa prestigiosa vittoria non è stata una passeggiata. Regolamenti, imprevisti e avversari dall’ottimo pedigree hanno reso la vita molto dura a Gabriele Tarquini and company.

“È stato un anno di duro lavoro, non solo per me, ma anche per tutto il BRC Racing Team e per Hyundai Motorsport Customer Racing – spiega il campionissimo – La competizione nel Mondiale WTCR quest’anno è stata fantastica ed è durata fino all’ultima gara. Ci sono stati tanti bei momenti e la Hyundai i30 N TCR ha dimostrato di essere l’auto da battere per tutta la stagione. Io e tutti i piloti della Hyundai siamo stati veloci e costanti tutto l’anno, e la vittoria di entrambi i titoli lo dimostra con i fatti”.

A chi gli chiede cosa farà nel 2019, Tarquini risponde: “Sono troppo giovane per decidere di smettere, quindi continuerò a correre con la mia Hyundai i30 N TCR”.

Una gioia per tutti gli appassionati del motorsport che avranno la possibilità di ammirarlo ancora nelle piste più belle ed affascinanti del mondo.

 CLASSIFICA GENERALE – PILOTI

1 – #30 Gabriele Tarquini ITA – BRC Racing Team – HYUNDAI – pt. 306

2 – #48 Yvan Muller FRA – MRacing – HYUNDAI – pt. 303

3 – #86 Esteban Guerrieri ARG – ALL-INKL.COM Münnich Motorsport – HONDA – pt. 267

4 – #5 Norbert Michelisz HUN – BRC Racing Team – HYUNDAI – pt. 246

5 – #69 Jean-Karl Vernay FRA – Audi Sport Leopard Lukoil Team – AUDI – pt. 245

6 – #74 Pepe Oriola ESP – Campos Racing – CUPRA – pt. 245

7 – #11 Thed Björk SWE – MRacing – HYUNDAI – pt. 242

8 – #12 Rob Huff GBR – Sébastien Loeb Racing – VOLKSWAGEN – pt. 242

9 – #22 Frédéric Vervisch BEL – Audi Sport Team Comtoyon – AUDI – pt. 228

10 – #68 Yvan Ehrlacher – ALL-INKL.COM Münnich Motorsport – HONDA – pt.204

CLASSIFICA GENERALE – COSTRUTTORI

1 – YMRacing – HYUNDAI – pt. 562

2 – BRC Racing Team – HYUNDAI – pt. 559

3 – ALL-INKL.COM Münnich Motorsport – HONDA – pt. 481

4 – Sébastien Loeb Racing – VOLKSWAGEN – pt. 418

5 – Audi Sport Leopard Lukoil Team – AUDI – pt. 381

6 – Audi Sport Team Comtoyou – AUDI – pt. 300

7 – Campos Racing – CUPRA – pt. 272

8 – DG Sport Competition – PEUGEOT – pt. 242

9 – ComtoyouRacing – AUDI – pt. 140

10 – Mulsanne Srl – ALFA ROMEO – pt. 140

Leave a Comment