Invictus 240, doppia configurazione per un modello di classe

Allestimento da crociera o sportivo per tutte le esigenze

di Carlo Zazzera

Stessa carena ma allestimenti diversi per il modello 240 del cantiere calabrese Invictus, realizzato grazie al lavoro dello studio Christian Grande Design. Due piccoli cabinati che fanno però dell’allestimento in coperta e delle prestazioni il loro punto di forza.

240CX

Come la sorella maggiore 280CX, anche la 240CX è concepita per racchiudere in poco spazio un concentrato di dotazioni e comfort di alto livello. È la barca della gamma che in rapporto alle sue dimensioni (è lunga 7,45 metri e larga 2,50) può contare sugli spazi interni con la maggiore abitabilità. Internamente troviamo un open space che prevede un angolo toilette dove il wc scompare in un apposito mobile. Ad assicurare un ampio spazio di stivaggio è invece un mobile particolarmente capiente, posizionato a sinistra della scaletta. Il tutto in un ambiente che risulta molto luminoso grazie alla presenza di due lunghe vetrate in fiancata.

La timoneria si sviluppa verticalmente, consentendo così una guida particolarmente precisa. Il cuore della zona “living” si sviluppa a centro barca, con il sedile di guida “stand up”, che può essere facilmente trasformato per completare la zona dinette di poppa, creando un vero e proprio “salotto dedicato a chi ama vivere la propria imbarcazione come luogo conviviale. L’abbiamo provata con un motore Suzuki da 250cv e abbiamo potuto apprezzarne le doti, anche se le condizioni estreme del mare non ci hanno permesso di avere rilevazioni precise sulle velocità. Ma è stato invece possibile apprezzare la tenuta del mare anche con onda formata senza che l’acqua salisse a bordo.

240FX

Diversamente, la 240FX sotto coperta presenta un piccolo locale spogliatoio che è possibile equipaggiare con wc. In coperta, invece, la panca di poppa ha schienale basculante e ribaltabile per diventare una comoda superficie prendisole. Il volume che integra la panca di guida è dotato di serranda e ospita un contenitore termico appositamente progettato; tutti i volumi di coperta, in ogni caso, sono utilizzati per ricavare spazio utile a riporre attrezzature e il necessario per piacevoli giornate di sport o relax.

A disposizione dell’armatore ci sono una vasca a terra in cui riporre pescato o sci d’acqua, rastrelliere per canne da pesca o per tendalino apribile, tavolino telescopico a prua, ideale con configurazione del divano a “U”. Nella versione “fishing” a poppa si può installare, al posto della panca, un efficiente “stand up” con lavello, gavone per esche vive e gavone per attrezzature, completato da quattro porta canna appositamente ricavati. L’unico neo riscontrato in questa versione, diversamente dalla CX, è la tenuta del mare, avendo imbarcato acqua alle massime velocità anche se, va detto, in condizioni davvero estreme di vento e onda.

Leave a Comment