Audi e-tron Charging Service: ricaricare sempre e ovunque

Audi e-tron Charging Service diventa operativo in dieci Paesi, Italia inclusa. Il servizio verrà implementato in ulteriori sei mercati durante il primo trimestre 2019 e si estenderà all’Europa dell’Est nel corso dell’anno. Quando guidano all’estero, i clienti di Audi e-tron possono ricaricare le vetture in base alle condizioni locali per la fornitura energetica, senza costi aggiuntivi.Audi e-tron (consumi di energia elettrica nel ciclo combinato, secondo lo standard WLTP, di 22,6-26,2 kWh ogni cento chilometri), per la Casa di Ingolstadt rappresenta il futuro e l’Audi e-tron Charging Service permette l’accesso all’infrastruttura di ricarica pubblica in 16 Paesi europei. Nel corso dell’anno, il servizio verrà implementato in 8 ulteriori mercati dell’Est Europa. L’Audi charging card può essere utilizzata con ben 72mila stazioni di ricarica gestite da 220 fornitori. Durante i viaggi più lunghi, i clienti Audi possono ricaricare le vetture mediante il network ad alta capacità IONITY, beneficiando di condizioni agevolate. Ulteriori stazioni HPC (high power charging) gestite da altri fornitori completano l’offerta di ricarica a lungo raggio dedicata ad Audi e-tron.

Si può scegliere fra due tariffe

L’e-tron Charging Service propone due piani tariffari. Il primo, chiamato “City”, è destinato a quanti si muovono principalmente in città e prevede un canone fisso di 4,95 euro al mese, mentre per ciascun ciclo di carica è previsto un addebito di 0,45 euro/kWh a corrente alternata (AC) sino a 22 kW, di 0,55 euro/kWh a corrente continua (DC) sino a 50 kW.

Il secondo, denominato “Transit” prevede, invece, un canone fisso di 17,95 euro al mese a partire dal secondo anno di sottoscrizione (il primo anno è gratuito per quanti acquistano Audi e-tron). Grazie al piano tariffario “Transit”, i clienti beneficiano di condizioni d’accesso agevolate ai punti di ricarica HPC, ad esempio alla rete IONITY, che garantiscono superiori performance nell’erogazione d’energia e tempi di ricarica ridotti.

Prezzi trasparenti, anche all’estero

L’adozione di prezzi standardizzati, specifici per ciascun mercato, consente la massima libertà di movimento senza dover effettuare continue comparazioni tariffarie. Viaggiando all’estero, è sufficiente un unico contratto per ricaricare la propria vettura in 16 Paesi europei. I clienti Audi pagano sempre la tariffa standard locale stabilita dal programma e-tron Charging Service, in qualsiasi nazione si trovino, il tutto senza costi aggiuntivi di roaming. Grazie a questa soluzione, un cliente che si trova a viaggiare in un Paese straniero può ricaricare la propria auto spendendo esattamente quanto un utente locale del network e-tron Charging Service.

L’app myAudi: tutto sotto controllo

L’app myAudi e il sistema di navigazione di Audi e-tron forniscono un aiuto prezioso nell’individuare la colonnina più vicina. Oltre a pianificare il percorso ed evidenziare le stazioni di ricarica lungo il tragitto, l’app myAudi informa sullo stato del terminale, comunicando se questi sia occupato o meno. Il processo di ricarica può essere avviato utilizzando l’Audi charging card o l’app stessa. L’identificazione e la fatturazione vengono attivate automaticamente. L’app myAudi, inoltre, mostra in tempo reale lo stato di carica della vettura.

Il contratto: digitale e intuitivo

Per accedere all’e-tron Charging Service, i clienti devono registrarsi nel portale myAudi e siglare un unico contratto. Se necessario, il dealer Audi di fiducia può fornire supporto durante la sottoscrizione. Tutti i processi di ricarica vengono fatturati a fine mese. Mediante il portale myAudi e l’app myAudi è possibile consultare lo storico delle attività e degli addebiti oltre a gestire le opzioni contrattuali.

 

L’Italia: Ready for e-tron grazie ad Audi ed Enel X

In Italia, grazie ad Audi ed Enel X, la cui rete di ricarica è inclusa del network e-tron Charging Service, ricaricare e-tron è un’operazione particolarmente rapida e intuitiva. È, infatti, possibile organizzare tutte le operazioni per l’installazione di un’infrastruttura di ricarica domestica con un unico interlocutore, accedere alla rete di colonnine più estesa del Paese e percorrere migliaia di chilometri gratuitamente. Grazie all’accordo tra Audi ed Enel X è stata ideata l’offerta Ready for e-tron che facilita la vita ai privati e alle piccole e medie imprese che decidono di convertirsi alla mobilità elettrica. Il pacchetto è un’opzione a listino gratuita e permette di beneficiare del sopralluogo domestico, della consulenza per l’aumento della potenza elettrica dell’impianto di casa, della predisposizione del sistema di ricarica e dell’accesso alla rete pubblica Enel X. I Clienti di Audi e-tron beneficiano inoltre di un bonus gratuito di 3.300 kWh d’energia in due anni, equivalenti a una percorrenza media stimata di oltre 14mila chilometri.

Per maggiori informazioni sul network e i prezzi applicati localmente è possibile consultare il portale www.e-tron.charging-service.audi.

 

 

Leave a Comment