Rio Yachts, a Navigare arriva lo Sport Coupé 56

Dopo il successo riscosso al Salone Nautico di Genova torna in mare a Napoli l’ultimo nato del cantiere lombardo

È protagonista della 33ª edizione del Navigare, organizzata dall’associazione ANRC al Circolo Posillipo fino a domenica 27 ottobre, il nuovo Rio Sport Coupé 56. Uno scafo completamente nuovo che valorizza e riassume gli elementi tecnici, estetici, di confort e di innovazione che hanno decretato il successo dei precedenti modelli della gamma.

Costruito con materiali all’avanguardia e con la maestria artigianale italiana che contraddistingue la produzione del cantiere, ricco di dotazioni tecniche, è un hard top dal look sportivo, luminosissimo, completamente chiudibile e autentico open: uno yacht dove spazi interni ed esterni dialogano in continuazione in un continuum di eleganza e sportività, con spazi e linee da vero open, praticità di impiego e spazi generosi.

Il design

Il design, studiato da Marino Alfani, coadiuvato dall’ufficio progetti interno al cantiere, è giocato su dettagli sartoriali e finiture di pregio che danno vita ad ambienti confortevoli all’insegna della convivialità e del Made in Italy. Gli spazi interni ed esterni di Sport Coupé 56 si caratterizzano per essere tutti estremamente connessi: ambienti dedicati al piacere dello stare insieme.

Partendo da poppa troviamo un’ampia plancetta abbattibile con garage (per tender o moto d’acqua) e barbecue a scomparsa, un grande pozzetto con divano prendisole, tavoli componibili, tenda elettrica che permette di godere del sole e del mare in compagnia.

L’elemento caratterizzante della nuova imbarcazione è la porta in cristallo tra pozzetto e timoneria: permette di chiudere completamente il pozzetto ottenendo il massimo comfort e dilatando i tempi di fruizione. Quando non serve, la porta scompare nel soffitto, conferendo allo scafo l’aspetto e la fruibilità del vero open.

Oltrepassando la porta ci si trova in una luminosissima dinette con ampio divano, tavoli in cristallo, top in marmo, televisione a scomparsa e doppia postazione di guida firmata Besenzoni. La posizione alla guida permette una facile manovrabilità e l’ampio parabrezza una visuale ampia e completa. Il cruscotto sospeso ha due multifunzione da 12” touchscreen per la gestione di tutti gli strumenti di bordo: dalle telecamere al pilota, dall’eco al radar al GPS.

I motori

Sport Coupè 56 è spinto da due motori MAN I6 800, raggiunge la velocità massima di 35 nodi per una velocità di crociera a 30 nodi e consumi contenuti per la sua categoria. Gli ampi camminamenti esterni permettono di arrivare al grande prendisole di prua in tutta sicurezza. Per quanto riguarda gli interni la priorità è stata data a spazi e volumi, ad abitabilità e compartimentazione che da sempre rappresentano un elemento caratterizzante del cantiere.

Il layout

Il layout offre varie opzioni, due cabine/tre cabine, garage/cabina marinaio a seconda delle esigenze dell’armatore. La cucina è collocata a centro barca e rappresenta lo snodo tra l’esterno e l’interno, creando un ambiente unico e spazioso. Le cabine sono ampie e confortevoli: le ampie vetrate permettono a chi naviga di sentirsi parte del mare.

Leave a Comment