Coastal 10 Rada: il cabinato che non c’era

“Vedi Napoli e poi muori”… Prima, però, oltre a farsi una buona pizza, sarebbe opportuno mettersi al volante del nuovissimo Coastal 10 Rada, l’ultimo capolavoro del cantiere partenopeo Coastal Boat

di Carlo Zazzera

La “matita” è quella di Francesco Guida, uno dei designer più apprezzati a livello internazionale (Studio Guida Design), mentre l’idea è del cantiere napoletano Coastal Boat che ha voluto realizzare il suo primo natante cabinato: il 10 metri Rada.

E quando due eccellenze si incontrano, il risultato finale non può che essere… eccellente! Passateci questo gioco di parole per descrivere quando elegante e bello sia questa “super car del mare” che ha nell’eleganza, nel design, nella sicurezza, nella stabilità di rotta nonché nella qualità premium degli interni, le sue principali caratteristiche.

Entrare in cabina è come accomodarsi in una suite di un albergo a cinque stelle, accessibile a molti ma non a tutti.

I clienti apprezzeranno sicuramente la qualità complessiva degli interni, impreziosita dall’utilizzo di ottimi materiali, dalle finiture maniacali e dall’eleganza dei tessuti. Dopotutto, a questo progetto, ha collaborato attivamente anche la maison Livio De Simone, una delle aziende di moda storiche del panorama partenopeo e famosa in tutto il mondo.

Il nuovo Coastal 10 Rada sarà disponibile con due motori Suzuki da 300 CV che consentono di raggiungere una velocità di circa 50 nodi; l’autonomia di navigazione è di oltre 200 miglia, grazie all’utilizzo di due serbatoi da 320 litri ciascuno. Il cantiere, però, non ha accordi commerciali con le case motoristiche, quindi è possibile scegliere a proprio piacere la motorizzazione, fino a un massimo di 800 CV.

Sono tutti buoni motivi che ci autorizzano a consigliarvi di fare un salto al prossimo Salone nautico Navigare di Napoli dove il nuovo Coastal 10 Rada sarà presentato in anteprima mondiale.

 

 

 

Leave a Comment