Maserati Granturismo MC: potenza d’altri tempi

Ginevra. Al Salone di Ginevra (7/17 marzo) sarà una delle vetture più “coccolate” dai visitatori perché… bella è bella. E potente lo è ancor di più…… grazie al leggendario motore V8 di 4,7 litri, che eroga una potenza di 460 CV a 7.000 giri/min e 520 Nm di coppia massima a 4.750 giri/min. La libidine di questo propulsore è che garantisce una risposta dell’acceleratore stile “Formula Uno”, una rapida impennata del contagiri e l’inebriante suono che rappresenta il marchio di fabbrica Maserati.

Al volante del Granturismo MC si possono raggiungere i 301 km/h e accelerare (ma bisogna essere molto abili) da 0 a 100 km/h in soli 4,7”.

Sempre in buone mani

Maserati ci tiene a rendere la vita confortevole a tutti i passeggeri, con dotazioni di serie quali un bracciolo anteriore richiudibile con vano portaoggetti illuminato, cruise control, accensione automatica dei fari, portellone posteriore e porte con apertura elettrica assistita, climatizzatore bizona con due bocchette posteriori e molto altro ancora. Naturalmente, non può mancare anche una grande attenzione alla sicurezza.

 

La sicurezza innanzitutto

Il Maserati Stability Program (MSP) è un primo esempio di attenzione alla sicurezza: sviluppato a seguito di test condotti nelle condizioni più estreme, si affida a una serie di sensori per monitorare costantemente le condizioni di guida e attivare diversi sistemi di controllo delle prestazioni, al fine di massimizzare maneggevolezza e aderenza in ogni situazione. Se, ad esempio, viene rilevato uno slittamento, l’MSP riduce la coppia motrice e attiva i freni in modo selettivo per ripristinare la stabilità ottimale in pochi millisecondi.

Nello stand Maserati anche il restyling della Levante.

In termini di illuminazione e visibilità, non si può non nominare l’Adaptive Light Control, un sistema che ruota i fari quando si gira il volante, migliorando notevolmente l’illuminazione della carreggiata durante la curva.

I fari posteriori triangolari a 96 LED garantiscono la massima visibilità notturna, mentre le luci di posizione diurne, anch’esse a LED, migliorano la visibilità dell’auto durante il giorno. La dotazione standard include anche una telecamera posteriore integrata nel display di bordo per prevenire incidenti in fase di retromarcia.

Per tutti i modelli è disponibile come optional il Sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici (TPMS), che attiva una spia sul cruscotto in caso di sgonfiamento. La sicurezza passiva è garantita da un gran numero di airbag, inclusi quelli laterali, integrati nei sedili sportivi, e gli airbag a tendina.

Tra le altre funzioni: l’ABS con distribuzione elettronica della forza frenante (EBD), il controllo di trazione (ASR), il controllo del freno motore (MSR), che impedisce alle ruote di bloccarsi in scalata su superfici sdrucciolevoli e un sistema avanzato di frenata assistita (ABA), che riconosce eventuali situazioni di frenata di emergenza e aumenta la pressione del circuito frenante per ridurre al minimo gli spazi di arresto. Inoltre, il programma di stabilità Maserati (MSP) collabora con il controllo di trazione (ASR) e il sistema antibloccaggio dei freni (ABS) per impedire alle ruote di bloccarsi in caso di brusche frenate. In questo senso, dà il suo contributo anche il sistema di assistenza idraulica alla frenata (HBA).

 

 

 

 

Leave a Comment